ANTROPOLOGIA FILOSOFICA DEL MEDIOEVO E DEL RINASCIMENTO

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE (M-FIL/08)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso è rivolto a chi possiede già competenze e conoscenze specifiche
in ambito medievistico. Esso mira a rafforzare e approfondire la capacità
di giudizio critico, informato e autonomo dello studente (in special modo
in ambito medievistico), le sue capacità di comunicazione e di
apprendimento (Descrittori III-V di Dublino). In particolare, il corso si
propone di far acquisire allo studente le seguenti conoscenze e capacità
di comprensione (Descrittore I di Dublino): 1.1) conoscenza approfondita
del pensiero filosofico, teologico e scientifico medievale; 1.2) capacità di
lettura e comprensione approfondita e comparativa dei testi classici della
filosofia medievale 1.3) valutazione critica e confronto tra diverse interpretazioni dei testi. Il corso mira altresì a far raggiungere allo studente le seguenti capacità di applicazione delle conoscenze e capacità di comprensione acquisite (Descrittore II di Dublino): 2.1) elaborazione di relazioni ed esercitazioni scritte e orali storicamente documentate e filosoficamente argomentate,volte ad applicare le metodologie acquisite; 2.2) applicazione alle problematiche contemporanee delle metodologie e delle tecniche argomentative elaborate dalla tradizione storico-filosofica.

Prerequisiti

E' raccomandata la conoscenza del latino e una buona conoscenza della storia della filosofia antica e medievale.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso affronterà il problema della felicità nella filosofia medievale, attraverso l'analisi dei testi di Agostino, Boezio, Abelardo, Tommaso d'Aquino, Boezio di Dacia, Dante

Bibliografia

Bibliografia orientativa:
- Agostino, La *felicità ; La libertà, Milano, Rizzoli, 1995
- Boezio, La consolazione della filosofia, Milano, Rusconi 1996
- Abelardo, Dialogo tra un filosofo un giudeo e un cristiano, Milano, Rizzoli 2010
- Tommaso d'Aquino, Summa theologiae, I, IIae, qq. 1-5.
- Le felicità nel Medioevo a cura di M. Bettetini e F. D. Paparella, Louvain-La-Neuve 2005
- Italo Sciuto, L'etica nel medioevo : protagonisti e percorsi (5.-14. secolo), Torino : Einaudi, 2007
- R. Lambertini, Felicità , virtù e ragion pratica; aspetti della discussione sull'etica, in La filosofia nelle università : secoli 13.-14. / a cura di L. Bianchi, Scandicci : La nuova Italia, 1997, pp. 305-343.

Il programma d’esame verrà fornito all’inizio del corso.

Metodi didattici

Il corso si svolgerà in forma seminariale con la partecipazione attiva degli studenti.

Modalità verifica apprendimento

L'esame finale prevede la stesura di un elaborato scritto che sarà poi oggetto di discussione orale