SCIENZA E FILOSOFIA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA (M-FIL/02)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Acquisire una conoscenza approfondita delle basi epistemologiche del discorso
scientifico, sia in una dimensione critica che storica;
acquisire la capacità di comprensione e di analisi di testi critici e storico-scientifici (I
descrittore di Dublino).
Acquisire la capacità di applicare le metodologie di analisi apprese al discorso
scientifico contemporaneo;
acquisire la capacità di svolgere una breve dissertazione su argomenti storicoscientifici
(II descrittore di Dublino).
Acquisire la capacità di costruire e comunicare argomentazioni relative ai concetti
storico-scientifici trattati nel corso nonché di approfondirli in modo autonomo (III, IV
e V Descrittore).

Contenuti dell'insegnamento

Per un'epistemologia storica. Il corso analizza alcuni concetti fondamentali dell’impresa scientifica (fatto,
osservazione, credibilità, collaboratività, ecc.) e intende mostrarne la dimensione sociale e storica.
L’analisi sarà condotta a partire da una serie di contributi recenti su questi temi,
integrati con esempi storici tratti in particolare dalla ricostruzione della biografia e
dell’opera dello scienziato italiano del Settecento Luigi Galvani

Bibliografia

M. Bresadola, Luigi Galvani. Devozione, scienza, rivoluzione, Editrice Compositori,
2011.
Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite all’inizio del corso.

Metodi didattici

Il corso si svolge in forma prevalentemente seminariale, con discussione collettiva
di testi anche in lingua inglese. Il docente assegna di settimana in settimana i testi
oggetto della lezione agli studenti, che devono leggerli in modo da prepararsi alla
discussione in classe.

Modalità verifica apprendimento

La verifica avverrà attraverso due modalità:
- la redazione di una breve dissertazione scritta su uno dei concetti o testi trattati nel
corso
- un colloquio orale, nel quale verranno discussi i contenuti del corso e la
dissertazione preparata dallo studente.
Alla determinazione della valutazione finale dello studente concorreranno il giudizio sulla dissertazione scritta (pregnanza dei contenuti, correttezza formale e dell’argomentazione) e sul colloquio orale (grado di preparazione
individuale dello studente, capacità di comunicazione e contestualizzazione dei problemi). Sarà oggetto di valutazione anche il grado di partecipazione dello studente alla discussione in classe.