FILOSOFIA TEORETICA E TEORIE DELLA CULTURA

Crediti: 
12
Settore scientifico disciplinare: 
FILOSOFIA TEORETICA (M-FIL/01)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione teoretica di testi filosofici;
capacità logiche e analisi critica di argomenti filosofici (descrittore 1).
Elaborazione di brevi testi, con adeguato utilizzo del lessico filosofico (descrittore 2).
Capacità di elaborare e comunicare buone argomentazioni, relative ai concetti filosofici appresi durante il corso, e di svilupparle in modo autonomo (descrittori 3-4-5).

Contenuti dell'insegnamento

Il corso sarà dedicato al seguente argomento: "Salus populi suprema lex". Alle origini della teoria del potere politico nella filosofia moderna: il "Leviatano" (1651) di Thomas Hobbes.

Bibliografia

Thomas Hobbes, "Leviatano", BUR, Milano, 2013;
Giorgio Agamben, "Stasis. La guerra civile come paradigma politico", Bollati-Boringhieri, Torino, 2015.

Metodi didattici

Il corso si svolgerà prevalentemente attraverso lezioni frontali. Lo studente dovrà svolgere una esercitazione scritta su un tema concordato con il docente.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un esame orale, in cui saranno valutate la comprensione teoretica e l’analisi critica dei testi filosofici. Gli studenti dovranno elaborare un breve testo: la valutazione dei testi scritti si baserà sulla correttezza delle argomentazioni e del lessico filosofico.
La comunicazione orale e quella scritta saranno entrambe oggetto di attenta valutazione e concorreranno alla determinazione del voto finale.