ANTROPOLOGIA FILOSOFICA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
FILOSOFIA MORALE (M-FIL/03)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Gli obiettivi che si prefigge il corso includono l’analisi storico-critica dei concetti fondamentali della ricerca filosofico-antropologica ed etica, specie in età contemporanea (Descrittore 1); l’acquisizione della capacità di riflessione e discussione sulle principali difficoltà concernenti tale ricerca e su possibili esiti epistemologici (Descrittore 2); la capacità di confrontarsi criticamente con i testi proposti (Descrittore 3) e di prendere posizione nel dibattito sulle questioni più controverse (Descrittore 4); il rafforzamento delle abilità interpretative (Descrittore 5).

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Dopo una breve introduzione al ruolo dello studio della natura umana nella storia della filosofia occidentale, il corso prenderà in considerazione le caratteristiche della corrente dell’antropologia filosofica contemporanea tedesca e verranno illustrati i principali punti convergenza e di divergenza tra i principali esponenti di tale corrente: M. Scheler, H. Plessner, A. Gehlen. La seconda parte del corso sarà dedicata alla filosofia della natura e alla concezione dell’uomo di H. Plessner. Gli snodi principali saranno il concetto di “eccentricità” e l’espressività dell’essere umano.

Bibliografia

H. Plessner, I gradi dell’organico e l’uomo, Torino, Bollati Boringhieri, 2006 (Premesse alla prima e alla seconda edizione; cap.1 §3; cap.3 §§6,7,8; cap.4 §§ 1,2; cap.5 §§1,5,6; cap.7 interamente)
H. Plessner, Il riso e il pianto, Milano, Bompiani, 2000
H. Plessner, Antropologia dei sensi, Milano, Cortina, 2008
V. Rasini, L'eccentrico, Milano Mimesis, 2013.
1 volume a scelta tra: a) H.Plessner, Antropologia filosofica, a cura di O. Tolone, Brescia, Morcelliana 2010; b) H.Plessner, L'uomo, una questione aperta, a cura di M. Boccignone, Roma Armando, 2007; c)A.Tagliapietra, Non ci resta che ridere, Bologna, il Mulino, 2014.
Si consiglia la consultazione di M.T. Pansera, Antropologia filosofica, Milano Mondadori, 2003.

Metodi didattici

Lezione frontale; lettura e discussione di testi

Modalità verifica apprendimento

Esame orale a fine corso
Saranno valutati il livello di apprendimento raggiunto, la capacità di confronto critico con i contenuti proposti durante il corso e la padronanza tecnico-lessicale.