LOGICA E GRAMMATICA

Docenti: 
PINZANI Roberto
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA (M-FIL/02)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre

Obiettivi formativi

1-Competenza analitica e logico-argomentativa in relazione alle teorie logico-grammaticali applicate al linguaggio naturale che saranno prese in considerazione nel corso. Capacità di analisi e discussione delle stesse.

2- Applicazione delle tecniche logico-argomentative. Elaborazione di test scritti con esposizione argomentata delle proprie tesi .

3-4-5 Autonomia di giudizio, abilità comunicative, capacità di apprendere
formazione della capacità di giudizio autonomo circa temi attinenti le teorie logico-linguistiche e della capacità di confrontarsi con posizioni teoriche differenti. Capacità di esporre le proprie riflessioni in forma argomentata e coerente.

Prerequisiti

Non ci sono prerequisiti. È tuttavia utile avere una conoscenza rudimentale della logica delle proposizioni e del calcolo dei predicati del primo ordine.

Contenuti dell'insegnamento

Oggetto del corso è l'analisi sintattica e semantica del linguaggio naturale. Verranno considerate alcune teorie moderne e contemporanee che propongono analisi logiche e linguistiche; in particolare quelle Ajdukiewicz, Lambek, Montague.

Programma esteso

Le questioni poste al centro dell’attenzione riguardano da un lato l’assegnazione di categorie
semantiche, da un altro lato l’applicazione dell’analisi categoriale al linguaggio naturale. Tali questioni saranno approfondite con riferimento ai seguenti autori/argomenti:

E. Husserl,
Il concetto di categoria del significato, il principio di sostitutività (due espressioni appartenenti alla stessa categoria semantica sono sostituibili in contesti selezionati).

K. Ajdukiewicz,
La ripresa del tema husserliano delle categorie semantiche; il concetto di connessità sintattica, derivazione dell'esponente

J. Lambek,
Punto di vista logico-matematico sulle categorie semantiche, procedure euristiche, le categorie derivate, il calcolo sintattico.

R. Montague.
La forma della grammatica, problemi logico-filosofici, il lessico categoriale, le regole grammaticali, il linguaggio logico intermedio, traduzione sintassi-semantica.

Bibliografia

Le dispense relative al corso possono essere scaricate dal sito web: http://www.slprbo.unipr.it (cartella 'documenti') User e password per gli studenti iscritti al corso.

Indicazioni bibliografiche:

Ajdukiewicz, K. (1935). Die syntaktische Konnexität, “Studia Philosophica”, 1, [trad. it. in Bonomi (1973)].
Bonomi, A. (1973). La struttura logica del linguaggio, Bompiani, Milano.
De Palma, A. (1974). Linguaggio e sistemi formali, Einaudi, Torino.
Frege, G. (1891). Funktion und Begriff, Pohle, Jena; rist. in Frege (1967); [trad. it. in Bonomi (1973)].
Frege, G. (1892). Über Begriff und Gegenstand, “Vierteljahrsschrift für wissenschaftliche Philosophie”, 16, 192-205; rist. in Frege
(1967); [trad it. in A. Bonomi (1973)
Husserl, E. (1900-1901). Logische Untersuchungen, M. Niemeyer, Halle; [trad. it.: Husserl (1968)].
Husserl, E. (1968). Ricerche logiche, trad. it. a cura di G. Piana, Il Saggiatore, Milano
Lambek, J. (1958). The Mathematics of Sentence Structure, “American Mathematical Monthly”, 45, 207-23; [trad it. in De Palma
(1974)].
Montague, C. (1973). The Proper Treatment of Quantification in Ordinary English, in Hintikka - Moravcsik - Suppes (1973), 221-
42, ora in Montague (1974).
Montague, C. (1974). Formal Philosophy, Yale Univ. Press, New Haven – London.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità verifica apprendimento

prova scritta finale, ovvero esame orale su Teams in caso di didattica on line. Nelle prove sono oggetto di verifica in particolare: 1) comprensione delle prove, 2) capacità di usare un linguaggio simbolico; 3) pulizia nella presentazione degli esercizi