SCIENZA E FILOSOFIA

Crediti: 
6
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
BRESADOLA MARCO
Settore scientifico disciplinare: 
LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA (M-FIL/02)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre

Obiettivi formativi

Acquisire una conoscenza approfondita delle basi epistemologiche del discorso scientifico, sia in una dimensione critica che storica;
acquisire la capacità di comprensione e di analisi di testi critici e storico-scientifici (I descrittore di Dublino).
Acquisire la capacità di applicare le metodologie di analisi apprese al discorso scientifico contemporaneo;
acquisire la capacità di svolgere una breve dissertazione su argomenti storicoscientifici (II descrittore di Dublino).
Acquisire la capacità di costruire e comunicare argomentazioni relative ai concetti storico-scientifici trattati nel corso nonché di approfondirli in modo autonomo (III, IV e V Descrittore).

Prerequisiti

Conoscenza di base (lettura e comprensione) della lingua inglese

Contenuti dell'insegnamento

Per un'epistemologia storica. Il corso analizza alcuni concetti fondamentali dell’impresa scientifica (fatto, osservazione, credibilità, collaboratività, ecc.) e intende mostrarne la dimensione sociale e storica. L’analisi sarà condotta a partire da una serie di contributi recenti su questi temi, integrati con esempi storici tratti in particolare dalla ricostruzione della biografia e dell’opera dello scienziato italiano del Settecento Luigi Galvani.

Programma esteso

No

Bibliografia

M. Bresadola, Luigi Galvani. Devozione, scienza, rivoluzione, Editrice Compositori, 2011.
DISPENSA fornita dal docente e contenente fonti primarie e secondarie.
Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite all’inizio del corso.

Metodi didattici

Lezioni videoregistrate integrate da incontri in presenza (facoltativi)

Modalità verifica apprendimento

La verifica avverrà attraverso due modalità:
- la redazione di una breve dissertazione scritta su uno dei concetti o testi trattati nel corso
- un colloquio orale, nel quale verranno discussi i contenuti del corso e la dissertazione preparata dallo studente.
Alla determinazione della valutazione finale dello studente concorreranno il giudizio sulla dissertazione scritta (pregnanza dei contenuti, correttezza formale e dell’argomentazione) e sul colloquio orale (grado di preparazione individuale dello studente, capacità di comunicazione e contestualizzazione dei problemi). Sarà oggetto di valutazione anche il grado di partecipazione dello studente alla discussione in classe.

Altre informazioni

Nessuna