FILOSOFIA DELL'ILLUMINISMO - (FE)

Docenti: 
D'ALFONSO MATTEO VINCENZO
Crediti: 
6
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
D'ALFONSO MATTEO VINCENZO
Settore scientifico disciplinare: 
STORIA DELLA FILOSOFIA (M-FIL/06)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Al termine del corso ci si attende che lo studente sia in grado di:
1) conoscere la concezione della storia di Rousseau, Kant e Fichte, leggerne i testi fondamentali di riferimento e saperne analizzare i momenti più importanti (1° Descrittore di Dublino);
2) applicare a situazioni ed esempi concreti le metodologie e le tecniche argomentative elaborate dagli autori considerati; ricostruire la genesi dei concetti in discussione (2° Descrittore di Dublino);
3) analizzare criticamente passi tratti dai testi studiati (3° Descrittore di Dublino);
4) comunicare le coordinate del dibattito filosofico esaminato nel corso (4° Descrittore di Dublino);
5) leggere un testo filosofico mettendone in luce i passaggi logici rilevanti (5° Descrittore di Dublino).

Prerequisiti

Conoscenza della filosofia moderna.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è dedicato al concetto di illuminismo e alla sua critica
nell'idealismo tedesco. Nelle
lezioni prenderemo in considerazione testi di Rousseau, Kant e Fichte.

Programma esteso

Il corso è dedicato al concetto di illuminismo e alla sua ripresa
nell'idealismo tedesco. Nelle
lezioni prenderemo in considerazione testi di Rousseau, Kant e Fichte.
1. Jean-Jacques Rousseau, Origine della disuguaglianza, Feltrinelli, 2013

2. Immanuel Kant
a. Risposta alla domanda: Che cos’è l’illuminismo ?
b. Idea per una storia universale dal punto di vista cosmopolitico
c. Il conflitto delle facoltà. Seconda parte. Il conflitto della facoltà filosofica con quella giuridica. Riproposizione della questione: se il genere umano sia in costante progresso verso il meglio
Tutti e tre i testi sono reperibili online sul "Bollettino Telematico di Filosofia Politica",

3. Johann Gottlieb Fichte, La missione del dotto, esclusivamente una delle due edizioni: Mursia (2011) oppure Editori Riuniti (1982)

4. I capitoli 20. Gli illuminismi, 21. Rousseau, 22. Kant, 23. I post-kantiani, 25. Fichte dal manuale: Giulia Belgioioso, Storia della filosofia moderna, Le Monnier 2018, pp. 351-442

5. Marco Rampazzo Bazzan, Il prisma Rousseau, Franco Angeli, 2018, capp.
cap 1 e cap 2. §.1-6, fino a p. 269 OPPURE
Roberta Picardi, Il concetto e la storia, Il Mulino, 2009, capp. I-III (fino a p. 172)

Bibliografia

1. Jean-Jacques Rousseau, Origine della disuguaglianza, Feltrinelli, 2013

2. Immanuel Kant
a. Risposta alla domanda: Che cos’è l’illuminismo ?
b. Idea per una storia universale dal punto di vista cosmopolitico
c. Il conflitto delle facoltà. Seconda parte. Il conflitto della facoltà filosofica con quella giuridica. Riproposizione della questione: se il genere umano sia in costante progresso verso il meglio
Tutti e tre i testi sono reperibili online sul "Bollettino Telematico di Filosofia Politica",

3. Johann Gottlieb Fichte, La missione del dotto, esclusivamente una delle due edizioni: Mursia (2011) oppure Editori Riuniti (1982)

4. I capitoli 20. Gli illuminismi, 21. Rousseau, 22. Kant, 23. I post-kantiani, 25. Fichte dal manuale: Giulia Belgioioso, Storia della filosofia moderna, Le Monnier 2018, pp. 351-442

5. Marco Rampazzo Bazzan, Il prisma Rousseau, Franco Angeli, 2018, capp.
cap 1 e cap 2. §.1-6, fino a p. 269 OPPURE
Roberta Picardi, Il concetto e la storia, Il Mulino, 2009, capp. I-III (fino a p. 172)

L'esame si svolge in forma orale. Commento dei testi e verifica della conoscenza del manuale e della letteratura secondaria indicata.

Metodi didattici

Lezione frontale in streaming tutti i giovedì a questo link: https://eu.bbcollab.com/guest/4cfc58eda16d4711bf8fb7cb13a775d0
Tutte le lezioni saranno registrate.
Si prevedono inoltre degli incontri in presenza a partire dal 15 ottobre.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale con eventuale tesina scritta o intervento strutturato durante il corso.
All'esame è obbligatorio portare i testi.
L'esame si svolge in forma orale. Commento dei testi e verifica della conoscenza del manuale e della letteratura secondaria indicata.