STORIA DELLA FILOSOFIA POLITICA

Docenti: 
CASTELLI ALBERTO
Crediti: 
6
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
CASTELLI ALBERTO
Settore scientifico disciplinare: 
STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE (SPS/02)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

Conoscenza approfondita del pensiero politico sulla violenza rivoluzionaria.

Comprensione e analisi dei testi classici
Valutazione critica e confronto tra diverse interpretazioni dei testi.
Discussione delle problematiche contemporanee attraverso l’utilizzo di metodologie e di tecniche elaborate dalle tradizioni filosofica e politica.
Redazione di esercitazioni scritte sul pensiero politico e su problemi politici.

Prerequisiti

Conoscenza della storia dell'età contemporanea e dei grandi temi del pensiero politico.

Contenuti dell'insegnamento

Le prime lezioni riguardano il concetto di rivoluzione e di violenza rivoluzionaria

La seconda parte del corso sarà sulle idee espresse da Fanon, Sartre e Marcuse a proposito della violenza rivoluzionaria

La terza discute del pensiero di Hannah Arendt sulla violenza

Programma esteso

Il pensiero politico rivoluzionario; Fanon, Sartre e Marcuse; l'eredità di Hannah Arendt e il suo valore per la società contemporanea.

Bibliografia

F. Fanon, I dannati della terrra, introduzione di J.P. Sarte, Einaudi.
H. Marcuse, Critica della tolleranza, Mimesis
H. Arendt, Sulla violenza, Guanda

Metodi didattici

Durante le lezioni leggeremo e commenteremo alcuni autori.
Gli studenti potranno inoltre presentare relazioni su temi concordati con il docente.

Modalità verifica apprendimento

L’esame consiste in un colloquio orale.