Tirocini formativi

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEI TIROCINI CURRICULARI - ISTRUZIONI PER GLI STUDENTI DI FILOSOFIA LM (interateneo)

 

 

 

Gli studenti del Corso di Filosofia hanno nel proprio Piano di Studio 6 CFU da dedicare all’attività di tirocinio (corrispondenti a 150 ore).

Gli studenti immatricolati nelle coorti precedenti l’a.a.2018/19 hanno nel proprio Piano di Studio 3 CFU da dedicare all’attività di tirocinio (corrispondenti a 75 ore).

Si invitano gli studenti a prendere visione del Regolamento dei Tirocini del Corso di Filosofia.

Si ricorda che l’attività di Tirocinio è obbligatoria e non sostituibile con un esame o con seminari.

Nuova procedura on-line per l'attivazione dei tirocini

 

Le modalità di avviamento e conclusione dei tirocini curricolari avviene interamente online attraverso l’applicazione ESSE3, a cui possono accedere tutti gli attori coinvolti, ossia lo studente, l’azienda ospitante e il docente tutor accademico, ciascuno attraverso le proprie credenziali.

Gli studenti trovano tutte le informazioni e una guida per l’attivazione/conclusione del tirocinio -  “Procedura per l’azienda”; “Procedura per lo studente”; “Procedura per il tutor accademico” -  al sito https://www.unipr.it/tirocini-curriculari-online.

 

 

Indicazione delle principali fasi della procedura di attivazione-conclusione Tirocinio:

 

 

1. Scelta dell’ente presso cui svolgere il tirocinio

Lo studente può prendere contatto con un ente a propria scelta, e attendere che il referente aziendale inserisca in ESSE3 il Progetto Formativo su cui si sono accordati. In alternativa lo studente può candidarsi alle opportunità aperte già inserite dalle aziende su ESSE3. In questa fase lo studente può informarsi e consultarsi con il tutor accademico di sede. I docenti-tutor da contattare per avviare il tirocinio nelle rispettive sedi sono:

 

- Sede Parma:   prof.ssa Mara Meletti (per l'a.a. 2018-2019);   prof. Gemmo Iocco (per l'a.a. 2019-2020)

- Sede Modena: prof. Giacomo Scarpelli

- Sede Ferrara:  prof. Andrea Gatti

 

 

2. Scelta del tutor accademico e conferma del Progetto Formativo da parte dello studente (su ESSE3)

Dopo che in ESSE3 il tutor accademico e l’Ufficio Tirocini hanno approvato il tirocinio, può avere inizio l’attività di tirocinio. Nel corso del tirocinio lo studente registrerà le ore effettuate utilizzando l’apposito modulo (modulo A).

 

 

3. Chiusura del tirocinio

La chiusura della procedura (approvazione finale del tutor accademico, e registrazione dei cfu) avvengono esclusivamente online. Lo studente e il tutor aziendale compilano entrambi il proprio questionario proposto dal sistema. Inoltre è richiesto allo studente di allegare sulla piattaforma ESSE3 i fogli delle presenze scannerizzati (modulo A) e la propria relazione finale redatta secondo le indicazioni sotto indicate.

 

Indicazioni per la relazione finale

La relazione finale (lunghezza una o due cartelle) dovrà contenere:

- generalità dello studente e indicazione del periodo di tirocinio;

- sintetica descrizione della struttura presso cui si è svolta l’attività;

- descrizione, analisi e valutazione dell’esperienza effettuata.

 

 

NB: Gli studenti che già hanno avviato il tirocinio con procedura cartacea concluderanno la procedura in modalità cartacea, consegnando la modulistica richiesta per quella modalità al proprio docente tutor di sede.

Tirocini all'estero

Si ricorda agli studenti l’opportunità di svolgere il Tirocinio presso un paese Europeo (usufruendo di borsa di studio collegata al Bando Erasmus Plus SMT) o Extraeuropeo (usufruendo di borsa di studio collegata al bando Overworld).

Per informazioni e per le procedure di attivazione consultare il sito dedicato a “Il Programma Erasmus Plus”. Gli studenti interessati devono programmare questo tipo di tirocinio già dal primo anno di corso, facendo richiesta di partecipazione al bando, per poterlo poi svolgere al secondo anno. Rivolgersi al referente-tutor per i Tirocini all’estero (prof. Italo Testa) e alla Commissione mobilità internazionale del Dipartimento D.U.S.I.C.

Riconoscimento di attività esterna già svolta

In alcuni casi il Tirocinio può essere sostituito da esperienze assimilabili al Tirocinio, già svolte dallo studente in modo autonomo (es. Servizio civile). Il riconoscimento sarà possibile qualora tali attività soddisfino le seguenti condizioni:

  • svolgimento negli anni di iscrizione all’Università;
  • contenuti coerenti con il profilo didattico del Corso di laurea;
  • impegno per un numero minimo di ore (150 ore), pari a 6 CFU.

 

A tal fine è necessario che lo studente:

  • presenti modulo di richiesta per la convalida dell’attività svolta (modulo B);
  • presenti un’adeguata documentazione attestante l’attività svolta;
  • presenti una relazione accurata volta a descrivere le attività svolte e a mostrarne la congruenza con le condizioni sopra indicate.

 

Tale documentazione, consegnata al Tutor Accademico, sarà valutata dal Consiglio di corso.